Piste Pattinaggio – Noleggio Vendita Gestione

9.30 -> 19.00 - Lun -> Ven info@pistepattinaggio.com

Piste Pattinaggio Ghiaccio Artificiale

Per montare una Pista di Pattinaggio su Ghiaccio Vero, il primo requisito è disporre di suolo pianeggiante, solido e livellato.

Il suolo viene ricoperto con una cosiddetta copertura frigorifera, costituita da una rete di tubazioni collegate tra di loro che formano un circuito chiuso. Questa copertura frigorifera è collegata a dei collettori principali che si trovano ad uno o ad entrambi i lati della pista di ghiaccio. A loro volta, i collettori principali sono collegati ad un gruppo frigo chiamato Chiller. Tale insieme forma un circuito chiuso che è la base della futura pista di ghiaccio.

In seguito si riempie il circuito con una miscela di liquido anti-congelante e acqua, e si procede ad avviare l’impianto di raffreddamento. La pompa fa circolare continuamente il liquido lungo la rete di tubazioni della pista di ghiaccio. Poco a poco, l’impianto di raffreddamento provoca l’abbassamento della temperatura del liquido fino a raggiungere -8 o -10 °C. Successivamente, con una manichetta dell’acqua, si stende il primo strato, spruzzando sui tubi della copertura frigorifera l'acqua, che si cristallizza immediatamente. Questo processo si ripete varie volte e poco a poco si forma lo strato di ghiaccio. Lo spessore ideale per una pista di ghiaccio varia da 6 a 8 cm.  Ad oggi, grazie al sistema con vasca, non è più necessario perdere ore ed ore per creare lo strato di ghiaccio su cui si pattinerà. Grazie ad un sistema di contenimento dell'acqua, basterà riempire la vasca ed automaticamente, con il passare del tempo si creerà lo strato di ghiaccio. Ciò permette di non avere a che fare con sprechi di acqua e di non dover passare molte ore accanto alla pista per poter creare lo strato di ghiaccio (meno spese di gestione pista).